Guidare in Inghilterra essendo uno straniero

Tutti gli stranieri con patente di guida emessa al di fuori del Regno Unito hanno il permesso di guidare nel Regno Unito per 12 mesi senza ottenere una patente di guida inglese.

 

Se hai una patente emessa all’interno dell’Area Economica Europea (tutti i paesi EU oltre l’Islanda, Liechtenstein e la Norvegia), puoi guidare all’interno del RU finchè la tua patente rimane valida.

Se hai una patente emessa in uno dei così chiamati “designati” paesi (elencati sotto), devi sostituire la tua patente per una patente inglese per poter guidare nel RU per più di 12 mesi.

I paesi designati sono: Autralia, Barbados, le Isole Vergini Britanniche, Canada, le Isole Falklands, Gibilterra, Hong Kong, Giappone, Monaco, Nuova Zelanda, Singapore, Sud Africa, Corea del Sud, Svizzera e Zimbabwe.

 

Convalidare la vostra patente di guida

Gli stranieri che sono permanentemente residenti nel RU e per cui non è richiesto passare un esame di guida inglese (come detto sopra) possono cambiare la loro patente per una patente inglese. Per fare ciò devi prendere un modulo per fare la domanda (conosciuto come il modulo D1) presente in ogni ufficio postale britannico, completarlo e spedirlo all’agenzia delle patenti di guida (Driving and Vehicle Licensing Agency, DVLA):

DVLA,
Swansea
SA99 1BT

Per ogni ulteriore informazione di cui puoi aver bisogno per guidare in Inghilterra è disponibile un sito Web:www.dvla.gov.uk .

 

Portare il tuo veicolo in Inghilterra

Se intendi portare il tuo veicolo dall’estero nel Regno Unito, dev’essere effettuata una registrazione per ottenere la licenza il prima possibile.

 

Inotre, probabilmente la tua automobile dovrà essere visionata dal Single Vehicle Approval (SVA) e, se dovesse avere più di tre anni, dovrà essere esaminata dal Ministero dei Trasporti (MOT).

La registrazione richiede la compilazione di un modulo V55/4 per veicoli nuovi o un modulo V55/5 per i veicoli usati (sono disponibili entrambi in tutti gli uffici postali del Regno Unito) con tutti i documenti necessari di supporto. Per maggiori dettagli, clicca qui www.dvla.gov.uk/vehicles/exptimpt.htm .

I visitatori del Regno Unito possono usare un veicolo se espongono la targa straniera per un periodo non superiore ai 6 mesi purchè tutte le tasse siano state pagate nel proprio paese d’origine.

 

Assicurazione contro rischi

E’ obbligatorio possedere un’assicurazione che copra la tua auto per poterla guidare senza problemi per le strade del Regno Unito. Se vieni sorpreso senza assicurazione dalla polizia e in caso di incidente potresti essere ritenuto responsabile, multato e anche denunciato.

Vi sono tre tipi di assicurazione auto per te disponibili nel Regno Unito:

Contro terzi: La minima copertura legale che dovrai possedere. Questo tipo di assicurazione ti copre contro l’indennizzo per danni ad altre persone o ai loro veicoli causati dal tuo veicolo assicurato.

Contro terzi, incendio e furto (TPF&T): è un’estensione dell’assicurazione contro terzi che in aggiunta copre, i danni causati alla tua auto in caso di furto e incendio.

Completa: copre i sopramenzionati più i danni del tuo veicolo, le spese per gli incidenti personali e quelle mediche a seguito degli incidenti automobilistici.

La maggior parte delle compagnie assicurative ti permette di scegliere tra i diversi livelli di “eccesso”. Questo è l’ammontare che dovrai pagare prima che l’assicuratore ti dia qualunque somma di denaro. Ad esempio, se hai un premio di £100 e rompi il tuo parabrezza, che costa £150 per ripararlo – l’assicuratore ti darà £50 così che dovrai poi spendere i restanti £100 per la riparazione. Se hai un grande premio, il costo della polizza si ridurrà, ma questo logicamente significa che se avrai degli incidenti di lieve entità, il tutto diventerà più dispendioso.

Esiste una gamma molto ampia di assicuratori che ti offriranno assicurazioni per l’auto. Per un elenco dei soci del Motor Insurers Bureau (MIB) clicca qui www.mib.org.uk/MIB/en/Members .